Taralli Roccocò senza glutine

Libera Ferrandino blog di ricette senza glutine


Roccocò senza glutine. Dopo averli mangiati, comprendo il loro nome così ricco di significato. Un tarallo speziato, asciutto, adatto per essere bagnato in un liquore tradizionale. La mia versione senza glutine, con l'aggiunta di pasta d'arancia candita è stata una vera delizia. Un dolce che può essere tranquillamente conservato, sempre se ci riuscite. Un tarallo che non poteva mancare nel mio diario di bordo, una ricetta tradizionale da non dimenticare, soprattutto in questo periodo così freddo, sgranocchiare qualcosa di così buono non dispiace mai! Non dovete essere eroine per creare questo impasto, quindi, non complichiamoci, anzi, accendiamo il forno e diamo il via a questa deliziosa ricetta partenopea buonissima. Buona preparazione a voi!



Ingredienti per dieci taralli

250 g di farina senza glutine Schar mix universale
200 g  zucchero di canna Demerara
250 g di mandorle con la buccia tostate e tritate grossolanamente
150 g di spremuta d'arancia
1 cucchiaino di bicarbonato d'ammonio senza glutine (Ammoniaca per biscotti)
80 g di canditi a cubetti misti senza glutine
La polpa di 1 bacca di vaniglia
Un pizzico di sale
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 cucchiaino di zenzero in polvere
4 chiodi di garofano ridotti in polvere
1 cucchiaino di miele d'acacia
1 cucchiaio di polpa d'arancia candita oppure, la buccia grattugiata di tre arance
10 mandorle per decorare
Per spennellare 1 tuorlo + 1 cucchiaio di latte intero mescolato

Preparazione

1. Preriscalda il forno a 170°.
2. Mescola tutte le polveri in un contenitore capiente, aggiungi mandorle e aromi.
3. Intiepidisci il succo d'arancia.
4. Versa il succo d'arancia tiepido in un bicchiere grande da 300 ml, poi aggiungi il miele e il bicarbonato, mescola deve schiumare.
5. Quando il liquido avrà schiumato, versalo tutto nelle polveri, impasta.
6. Su una spianatoia infarinata con la stessa farina che hai impastato, versa l'impasto e se necessita, aggiungi della farina mentre compatti il tutto.
7. L'impasto si presenterà poco plastico, come se si volesse sgretolare, non fare l'errore di aggiungere farina a quintali dopo, per cercare di lavorarlo, perché sbilanci la ricetta, aggiungi il giusto che ti servirà per formare dieci palline, da queste, ricavi dei grissini non sottili, chiudi, forma il tarallo.
8. Su una teglia rivestita con della carta forno, disponi i taralli distanti tra loro almeno 2 cm.
9. Spennella la superficie dei taralli con l'emulsione di tuorlo e latte, decora con una mandorla.
10. Inforna subito, i primi 15 minuti forno ventilato, i restanti, forno statico, lascia cuocere fino a quando diventano ben colorati.
11. A cottura raggiunta, spegni il forno e lasciali raffreddare nel forno con lo sportello leggermente socchiuso.



Libera Ferrandino blog di ricette senza glutine



Libera Ferrandino blog di ricette senza glutine



Libera Ferrandino blog di ricette senza glutine



Libera Ferrandino blog di ricette senza glutine



Libera Ferrandino blog di ricette senza glutine


©Libera Ferrandino 2017

Commenti

I più visitati