Lievito madre senza glutine di rinforzo per il panettone

Libera Ferrandino dal blog di assenza di glutine


Dopo aver creato una serie di tutorial e post sul lievito madre senza glutine, iniziando dalla genesi, cioè la trappola, passando ai rinfreschi, poi come creare il lievito madre di rinforzo, ora vediamo come preparare il lievito madre senza glutine di rinforzo per il panettone. Prima di partire con il primo impasto per il panettone senza glutine, necessita in modo categorico, preparare il lievito a questa lunga fermentazione. Si preleva la pasta madre collosa dal barattolo, si crea il lievito madre di rinforzo legato, come vi ho illustrato nel tutorial e si fa fermentare a 23° per dodici, quattordici ore. Quest'operazione va ripetuta per tre giorni consecutivi. Dopo tre giorni di lunga fermentazione legata, al mattino del quarto giorno, prepariamo i rinfreschi corti del lievito maturo. Dobbiamo fare tre rinfreschi da quattro ore l'uno come vi mostro in questo tutorial. Terminati i tre rinfreschi da quattro ore, la sera si può iniziare a impastare il primo impasto del panettone. Lo so, può sembrare complicato ma non lo è, solo una questione di organizzazione, vi assicuro. Ora, rispettare la temperatura per far fermentare questo lievito è assolutamente importante. Rispettate tutte le regole sul lievito, vi assicuro che non sarà difficile. Ora passiamo al video, buona visione.



Ingredienti

180 g di lievito madre senza glutine maturo da dodici ore
80 g d'acqua naturale non da rubinetto
130 g di farina senza glutine con fibre Nutri Free


Segui il tutorial ti mostro come fare




©Libera Ferrandino 2017

Commenti

I più visitati