Bignè di New Orleans (Senza glutine)

fonduephoto-blog-per-celiaci Libera Ferrandino


Prima di tuffarmi in cucina e preparare queste delizie, ho curiosato un po' tra le notizie, per capire perché questi bignè sono così famosi e buoni a tal punto da mantenere in vita una caffetteria da molti anni. Non voglio annoiarvi, ma non sono andata nel New Orleans per mangiare i bignè del Cafè du Monde, quindi non conosco il sapore, ho solo visto le foto, avranno qualcosa di speciale!!! Molti si sono cimentati, come me del resto, nel preparare in un modo casalingo i bignè fritti francesi, ognuno ha la sua ricetta, sinceramente mi sembravano tutti la copia dei nostri bomboloni fritti italiani. Sono convinta che, la ricetta originale del Cafe du Monde non la possiede nessuno. Il termine francese bignè sta per polpetta, quindi sinonimo di consistenza soffice, ben strutturata, deliziosa e non troppo grande, come una polpetta! L'impasto è semplice, va creato solo con gli albumi e non l'uovo intero. La scelta dell'albume ha un motivo, soprattutto per quanto riguarda gli impasti senza glutine. L'albume ricco d'acqua, proteine, gonfia e rende leggerissimo l'impasto, quindi una buona e leggera polpetta adatta per un lungo caffè. Ma ora, grembiule e farina impastiamo senza glutine!!




Ingredienti per il lievitino

100 g di acqua calda non bollente
1 cucchiaino di lievito secco per impasti salati senza glutine
1 cucchiaino di sciroppo di riso
80 g di farina senza glutine Biaglut per il pane

Ingredienti per l'impasto principale

Tutto il lievito maturo
350 g di farina senza glutine (200 g Schar per il pane, 150 g Biaglut per il pane)
100 g di latte caldo intero
79 g di albume
35 g di zucchero semolato
La polpa di 1 bacca di vaniglia
50 g di burro a pomata Lurpak classico
Un pizzico di sale
Olio di arachidi per friggere quanto basta
Pentola in alluminio stretta e alta
zucchero a velo senza glutine quanto basta

Come preparare il lievitino

1. Sciogli in acqua calda il lievito e lo sciroppo di riso.
2. Aggiungi la farina setacciata, mescola bene, sigilla con la pellicola, lascia raddoppiare il suo volume.

Come preparare l'impasto principale

1. In una planetaria vera il latte caldo e il lievito maturo, sciogli bene il tutto usando il gancio k.
2. Quando il lievito è stato ben sciolto con il latte, aggiungi tutto assieme: La farina setacciata, l'albume, lo zucchero, il burro, la vaniglia e il sale. Impasta per 15 minuti.
3. Terminato l'impasto, sigilla il contenitore e lascia raddoppiare il suo volume.
4. Dopo la lievitazione, porta l'impasto a riposare in frigo per 1 ora. 
5. Trascorsa l'ora di riposo in frigo, porta l'olio a temperatura, fai la prova con uno stecchino, se forma le bollicine costanti l'olio è pronto.
6. Mentre l'olio scalda, spolvera bene la farina su una spianatoia, versa l'impasto, spolvera bene la farina sull'impasto non si deve attaccare al mattarello, con pochi gesti, stendi l'impasto come un rettangolo alto più di mezzo centimetro, taglia i pezzi di pasta.
7. Quando l'olio sarà pronto, friggi non più di due pezzi alla volta, girandoli spesso nell'olio.
8. Friggi tutto l'impasto, fallo ben scolare dal suo olio di frittura su carta paglia, quando saranno ben asciutti, spolvera lo zucchero a velo abbondantemente e generosamente. 




fonduephoto-blog-per-celiaci Libera Ferrandino



fonduephoto-blog-per-celiaci Libera Ferrandino



fonduephoto-blog-per-celiaci Libera Ferrandino



fonduephoto-blog-per-celiaci Libera Ferrandino



fonduephoto-blog-per-celiaci Libera Ferrandino



fonduephoto-blog-per-celiaci Libera Ferrandino



fonduephoto-blog-per-celiaci Libera Ferrandino



fonduephoto-blog-per-celiaci Libera Ferrandino



©Libera Ferrandino 2016

Commenti

I più visitati