Panini rosette senza glutine

fonduephoto-blog-per-celiaci


Giglio Dorato adora vedere il forno parlare di se, del suo calore a volte vivace, altre volte timido, fievole, ama ascoltarlo, ma più di tutto ama vederlo cuocere i lievitati senza glutine! L'estate fatica a raccontarle le ultime storie di cucina, perché sta per terminare, mentre resta sempre affascinata da questa stagione allegra e briosa. Giglio Dorato pensava di cambiare storia, il forno a legna ne ha di storie calde e vivaci. Seduta in veranda con la sua tisana al profumo di caramello riflette, cerca, pensa! Cosa non aveva ancora realizzato? Come un bagliore, ricorda le rosette che aveva con tenacia provato a realizzare, ma fino a quel momento non era mai riuscita a vederle buone come se le immaginava. Una rosetta senza glutine buona, profumata, ricca di sapore, con la sua mollica soffice e la crosta leggera, croccante. Ma niente, mai riuscita; che tristezza! Giglio Dorato aveva tenacia allo stato puro, non si fermava, le sue storie dovevano raccontare un vissuto saporito, piene di vérve. Come la ruota di un mulino lento, ma efficace. Così si prepara, cerca la ricetta di base, dispone la legna nel forno, pronto per realizzare la sua storia lievitata. Indossa un candido e leggero grembiule di lino color melograno, lega i suoi soffici e lunghi capelli color cioccolato, dispone sul grande tavolo da cucina in quercia tutti gli ingredienti, tra lievito e farina, impasta con speranza e fiducia, gli ingredienti che servono per non arrendersi mai! Tra una nuvola bianca polverosa e saccaromiceti da nutrire, Giglio Dorato dispone in forno le rosette formate e ormai lievitate. Prende il suo sgabello ricavato da un tronco di ciliegio e siede di fronte al forno, con attenzione e dedizione ascolta la voce del fuoco che soavemente, lentamente persuade i panini a crescere. Concludendo, con il suo calore finale, le rosette arrossiscono timidamente, lasciando nell'aria il profumo del pane appena sfornato. Sfornandole si accorge di aver dato vita ad una nuova storia di cucina senza glutine, quella che sa di speranza e un accogliente focolare. Nel casale di Giglio Dorato, queste storie non finiscono mai e noi siamo lieti di accogliere i suoi racconti senza glutine, a volte dolci a volte salati. 





Ingredienti per il  lievitino

1. 100 g di acqua Rocchetta tiepida
2. 1 cucchiaino scarso di lievito disidratato senza glutine per impasti salati
3. 1 cucchiaino di miele d'acacia
4. 70 g di farina senza glutine per il pane con fibre Nutri Free

Ingredienti per l'impasto dei panini rosette

1. Tutto il lievitino maturo
2. 200 g d'acqua Rocchetta tiepida
3. 250 g di farina senza glutine ( 125g Nutri Free per pizza, 125g Schar per il pane)
4. 1 cucchiaino di sale
5. 1 cucchiaino di miele d'acacia
6. 1 cucchiaio d'olio d'oliva

Come preparare il lievitino

1. Sciogli il lievito in acqua tiepida, mescola e poi aggiungi il miele.
2. Aggiungi la farina setacciata, mescola energicamente con una frusta.
3. Sigilla il contenitore con la pellicola, fai triplicare il suo volume lontano da correnti d'aria.

Come preparare l'impasto dei panini

1. Nella planetaria aggiungi tutti gli ingredienti seguendo questo ordine: L'acqua tiepida, tutto il lievito maturo, le farine setacciate, il miele, il sale, l'olio. Impasta a velocità 1 con il gancio ad uncino. Se non hai una planetaria, lavora l'impasto con delle fruste elettriche usando ganci per impastare.
2. Lavora l'impasto per 15 minuti, deve inglobare molta aria per renderlo elastico e leggero.
3. Terminata la lavorazione, ungi con alcune gocce d'olio d'oliva un contenitore capiente, trasferisci l'impasto nel contenitore, sigilla con la pellicola, riponilo a riparo da correnti d'aria, lascia triplicare il suo volume.
4. A lievitazione matura, versa l'impasto su una spianatoia infarinata.
5. Dividi l'impasto in tanti tocchetti di pasta tutti dello stesso peso.
6. Forma i panini rotondi, disponili su una teglia con della carta forno infarinata, fai raddoppiare il loro volume.
7. Preriscalda il forno a 230° con un pentolino d'acqua sul fondo del forno.
8. Prima d'infornare i panini, esattamente un attimo prima, spennella su ogni panino con una emulsione di acqua e olio d'oliva, effettua il taglio della rosetta usando il taglia mele con lame in metallo, poi inforna subito sul primo livello basso del forno.
9. Lascia cuocere le rosette fino a quando si presentano ben dorate.




fonduephoto-blog-per-celiaci




fonduephoto-blog-per-celiaci



©Libera Ferrandino 2015  






Commenti

Post più popolari