Torta biscotto al cioccolato morbido senza glutine

fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino


La tradizione italiana vuole rigorosamente il suo panettone per queste feste di fine anno. Oggi, dopo anni di esperienza, possiamo dire di poter mangiare un panettone decente senza glutine, le ditte affinano sempre di più le loro preparazioni, avvicinandosi sempre meglio a quello che può essere la pasticceria tradizionale glutinosa. Io dico, se possiamo essere liberi da ogni schema è meglio. Vi propongo questo capolavoro francese cioccolatoso senza glutine e senza farina. Come dice Il Petrin dal suo blog è un connubio di lusso ed eleganza, batte qualsiasi panettone. Vi allego il link, per chi vuole realizzarla con ingredienti non per intolleranti, tratto dal libro La Maison du chocolat Le biscuit moelleux au chocolat . La sua mollica umida, morbida, di forte impatto, rende il dolce veramente strepitoso! Questi francesi!!! Amo le preparazioni francesi, sono curate nel minimo dettaglio, le presentazioni sono eleganti, invitanti, quando poi assaggi, non resti deluso, perché tutto è fedele a ciò che si vede. Proverò comunque a fare questo panettone tradizionale milanese senza glutine, ma ora concentratevi su questo dolce e presentatelo per la fine dell'anno, poi ci risentiamo. Sono sicura che stupirete i vostri commensali, allergici o non, resteranno tutti in silenzio. Buon lavoro e grazie per le visite!



Ingredienti

70 g di cioccolato fondente di ottima qualità senza glutine 
70 g di burro Lurpak classico 
70 g di farina di mandorle senza glutine
2 uova
6 tuorli 
120 g di zucchero semolato per la montata dei tuorli
40 g di cacao amaro in polvere senza glutine di ottima qualità
4 albumi
30 g di zucchero semolato per la montata degli albumi
Uno stampo a cerniera per torte da 20 cm
Carta forno

Preparazione

1. Foderate uno stampo a cerniera da 20 cm con della carta forno.
2. Preparatevi sul piano lavoro della cucina, tutti gli ingredienti pesati.
3. Preriscaldate il forno a 180°
4. Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente ridotto in pezzetti, il burro e la farina di mandorle, tutto assieme. Quando sarà tutto sciolto, mescolate tutto per bene, spegnete la fiamma e mettetelo da parte.
5. Montate a neve sostenuta gli albumi, con i 30 g di zucchero semolato.
6. Montate a neve anche i tuorli con le due uova intere assieme allo zucchero, aggiunto un po’ alla volta, il composto deve diventare bianco.
7. Quando il composto avrà raggiunto la consistenza giusta, aggiungete il cacao setacciato, mescolate con una leccarda senza smontare tutto.
8. Aggiungete e mescolate ora i grassi che avete sciolto tiepido, al composto delle uova montate con una leccarda.
9. Per terminare, aggiungete gli albumi montati alla massa dei tuorli un po’ per volta sempre con una leccarda, senza smontare il composto. 
10. Versate subito nello stampo e infornate per 30 minuti.
11. Raggiunta la cottura, spegnete il forno e lasciate dentro la torta per 5 minuti.
12. Trascorsi i 5 minuti, togliete la torta dal forno e lasciate che diventi ben fredda prima di estrarla dallo stampo.
13. Quando sarà diventata ben fredda, passatela nel piatto, decorate con cacao amaro e scaglie di cioccolato fondente e se volete esagerare come dice Il Petrin accompagnate la torta con del gelato al latte.








fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino



Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino



Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino


©Libera Ferrandino 2014

Commenti

I più visitati