Shortbread senza glutine con farina di caldarroste

Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino


La pioggia, le foglie che cadono, il freddo indeciso e timoroso, questo è l'autunno. Mentre osservo il tempo che cambia, mi lascio prendere dalle caldarroste. Buoneeee! Un buon bicchiere di vino rosso, un pezzo di formaggio, le caldarroste e abbiamo realizzato una cena facile, ricca di vitamine. Quando le ricette senza glutine diventano puro divertimento io le adoro. La frolla shortbread è tipicamente scozzese, burrosa, ma così burrosa che sembra velluto in bocca. Un ottima base per diversi dessert, dolci e torte. La classica shortbread è fatta solo di: farina, burro e zucchero. Mi sono divertita a conferirgli un gusto autunnale, appunto: con le caldarroste. Io ho fatto dei biscotti senza glutine, ma voi potete crearla come meglio preferite. La frutta secca, tostata, aggiunta alla frolla, esalta il suo sapore, rendendola irresistibile. Questa frolla senza glutine scozzese è pericolosa se siete a dieta, va giù come una scivolata. La mia versione è semplice, confortevole, senza glutine! Allora non aspettiamo, corriamo in cucina e proviamola! 


Ingredienti

200 g di farina senza glutine per dolci (100 g di Gluta Bye, 100 g Schar mix pane)
200 g di burro freddo Lurpak classico
100 g di caldarroste ridotte in farina
100 g di zucchero semolato
Un pizzico di sale 

Preparazione

1. Ridurre le castagne arrostite in farina, ma attenzione! La consistenza della castagna arrostita, deve essere morbida, non asciutta e dura. Fate questa operazione quando sono ancora calde.
2. Strofinate il burro freddo in pezzi con i polpastrelli assieme alle farine, lo zucchero e il pizzico di sale fino a ottenere un impasto come la frolla, solo un po’ più umido.
3. Stendete l'impasto tra due fogli di carta forno, sigillate e lasciate che riposi in frigo per 1 giorno.
4. Il giorno seguente, preriscaldate il forno a 170°, infornate la sfoglia di frolla e lasciate cuocere fino a quando diventa dorata.
5. Dopo la cottura, quando la frolla diventa fredda, potrete copparla a forma di biscotto.

Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino




Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino




Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino




Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino




Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino


©Libera Ferrandino 2014


Commenti

Post più popolari