Crema senza glutine: errori e distrazioni!


La crema pasticcera senza glutine brucia quando:

1. Non usiamo un tegame a doppio fondo .

2. La fiamma troppo violenta.

3. Un’azione manuale insufficiente.

La crema pasticcera senza glutine forma i grumi quando:

1. Viene lasciata raffreddare scoperta dopo la cottura: la pellicola che si forma in superficie indurisce e non si amalgamerà più alla crema.

2. L’inserimento della polvere nel liquido non è fatto con attenzione, non si mescola energicamente con la frusta.



3. Una cottura prolungata fa perdere la cremosità.

4. Una cottura breve non permette al amido di gelificare.

Alcuni optano per creare la crema pasticcera senza glutine con le farine dietoterapiche, oppure quelle naturalmente prive di glutine. Questa è una scelta di gusto naturalmente! Ma se ci fate caso, dopo averla realizzata noteremo subito al palato: con le farine naturalmente prive di glutine, una consistenza quasi sabbiosa e con le farine dietoterapiche invece, poiché sono addizionate con addensanti e altro, avremo un retrogusto invasivo e alterato. La scelta neutra più ideale per questa ricetta: è l'amido. L'amido gelifica subito, crea una consistenza vellutata e leggera, quella richiesta ad ogni crema. 

©Libera Ferrandino 2014

Commenti

Post più popolari