Torta da credenza con frolla di bretone senza glutine...

Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino


Le torte da credenza sono le più pratiche e ideali per la colazione o la merenda. Quando non voglio pasticciare troppo spesso in cucina, preparo queste torte. Queste in particolare, si conservano molto bene e allungo, se ci arrivano! Comunque La frolla di bretone è fantastica, cotta poi a vapore è eccezionale, ha una buona crosta, ma un cuore avvolgente e morbido. L'idea è del maestro pasticciere: Iginio Massari. Come sempre, ho dovuto ricalibrare la ricetta perché con le farine senza glutine l'assorbimento di liquidi è molto diverso, così ho riformulato il tutto dando un tocco personale alla mia torta di bretone senza glutine. Questa ricetta, pur nascendo dalla stessa famiglia delle frolle è diversa dalla classica frolla. Devo dire mi ha stupita! Realizzata senza glutine poi è strepitosa, non ha nulla da invidiare alle torte che si realizzano con la farina di grano. Ora con le belle giornate, il sole che non scotta troppo, la temperatura ancora mite, cerchiamo di lavorare sempre meno in cucina. La scuola sta per finire e i bambini vogliono giustamente stare all'aperto, allora perché non fare questa torta e portarla con noi in giro? Io direi che ne vale la pena, perché sazia, essendo ricca di frutta. Allora forza, impastiamo questa torta!



Ingredienti per 2 stampi da 24 cm

163 g di farina senza glutine Schar mix per il pane
163 g di farina senza glutine Biaglut mix pane
50 g di farina di mandorle
100 g di zucchero a velo senza glutine
50 g di miele d'acacia
130 g di burro leggermente salato Lurpak
La polpa di 1 stecca di vaniglia
2 uova piccole  
La buccia grattugiata di 1 limone
5 g di lievito per dolci senza glutine
50 g di uva sultanina 
70 g di canditi a cubetti senza glutine
1 tuorlo e 1 cucchiaio di panna liquida per dolci senza glutine
Zucchero a granella senza glutine
Alcune ciliegie candite senza glutine 

Preparazione

1. Lavorate questi ingredienti nella planetaria con gancio k a velocità 1: Le farine setacciate, il burro morbido a pezzi, lo zucchero a velo.
2. Quando avrete sabbiato l'impasto, aggiungete il miele, continuate a lavorare.
3. Mentre l'impasto lavora, lavate l'uva, mettetela a mollo in acqua calda. Quando sarà diventata morbida e idratata, strizzatela e asciugatela bene.
4. Aggiungete nella planetaria dopo pochi minuti le uova sbattute e la polpa di vaniglia, continuate a lavorare.
5. Questo impasto si lavora velocemente e non allungo, il tutto deve durare pochi minuti, il tempo di assemblare tutti gli ingredienti.
6. Dopo pochi minuti unite il lievito setacciato nell'impasto, lavorate un pochino in questa fase, il lievito deve essere ben distribuito, a seguire tutti i canditi, pochi giri; ora fermate la planetaria.
7. Rivestite gli stampi con della carta forno.
8. Versate l'impasto su una spianatoia spolverata con della farina, asciugate l'impasto leggermente come si fa con una classica frolla, formate 2 torte del diametro dello stampo.
9. Riempite gli stampi con le torte, portate in frigo a riposare per 2 ore.
10. Trascorso il riposo in frigo, miscelate il tuorlo dell'uovo alla panna, spennellate sulla superficie di entrambe le torte, decorate con abbondante zucchero in granella e canditi.
11. Preriscaldate il forno a 180° mettendo sul fondo un pentolino ben capiente con dell'acqua, deve cuocere a vapore.
12. Infornate, lasciate cuocere le torte per 40,45 minuti circa.  
13. Le torte potranno essere servite ai vostri commensali, solo quando saranno diventate ben fredde.



Fonduephoto blgo per celiaci Libera Ferrandino

©Libera Ferrandino 2014

Commenti

I più visitati