La bourguignon di Julia Child's senza glutine!

Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino

Da taaaaanto tempo che farfuglio nei pensieri: Devo provare a cucinare la bourguignon di Julia Child's. Ma avevo paura. Perché con una ricetta così originale, unica non si possono commettere errori, neanche rivisitarla, altrimenti non è più la bourguignon di Julia, ma il mio pastrocchio. Neanche aumentare o cambiare le dosi, nulla affatto, tutto rigorosamente come la voleva Julia. Ok, ma non posso vivere con il tormentone chiedendomi: "Ma come sarà stata mai la bourguignon di Julia?" Ecco appunto! Allora basta, sono andata dal mio macellaio di fiducia e ho scelto il pezzo più bello che aveva, la noce di vitello, asciutto, tenero. Ho acquistato il resto degli ingredienti e mi sono messa a lavoro. Comunque, i passaggi sono diversi, ho cercato di rispettare alla lettera la volontà di Julia, sia nei tempi di cottura che nelle dosi. Durante i vari passaggi di cottura, si percepiva con quanto amore questa donna ha realizzato la sua bourguignon, ora io la stavo realizzando senza glutine. L'unico ingrediente che ho cambiato nella ricetta è la farina, ho usato la farina senza glutine della Dsfood, 2 cucchiai come dice lei, senza mescolare, spolverato a neve sulla carne, poi ho infornato, solo dopo che si è formata una lieve crosticina ho mescolato e rinfornato. La ricetta richiede molta attenzione nei vari passaggi, organizzatevi magari preparandola un giorno in anticipo, sarà ancora più buona. Ho messo un fondo di purè sotto i funghi, ma la ricetta di Julia richiede le cipolle. Ora vi allego il link dove ho attinto spero la ricetta originale di Julia Child's  Clicca qui .


Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino




    © Libera Ferrandino 2014

Commenti

I più visitati