Tartufi alla gianduia con cuore pralinato alla nocciola senza glutine...

 Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino

I tartufi….piccola pasticceria senza glutine deliziosi! Se non avete voglia di pasticciare troppo in cucina, ma comunque, svegliare le vostre papille gustative, questo dolcetto fa per voi! Un dolcetto versatile, può essere creato con diversi ingredienti. Giorni fa, ero alla ricerca di ingredienti da utilizzare per questo tartufo senza glutine. Cercavo qualcosa che lo esaltasse. Qualcosa di croccante, non volevo essere banale, ma non avevo un idea. Non volevo neanche complicarmi la vita in cucina. Cerca e ripensa, ho ricordato il pralinato, buonissimo! Esalta qualsiasi base. Ho scelto il miglior cioccolato senza glutine, quello di alta qualità, il migliore! Quando decido di creare un dolce, penso all'ingrediente principale, cercando di usare sempre materie prime di qualità. Risparmiare sulle materie prime non è un ottima idea, soprattutto se parliamo di grassi, perché alla fine determineranno il risultato finale. Cioccolato e mascarpone sono due grassi, diversi tra di loro e se non sono di qualità il risultato alla fine sarà finto e unto. Vogliamo stuzzicare la golosità dei nostri commensali? Bene! Prepariamo questi mini bocconcini strepitosi senza glutine.


Per circa 25 tartufi

Ingredienti per il pralinato alla nocciola


•    25 nocciole da sgusciare
•    3 cucchiai di zucchero semolato
•    la polpa di vaniglia
•    Un pizzico di sale
•    1 cucchiaio d'acqua


Ingredienti per i tartufi


•    160 g di ottimo cioccolato alla gianduia senza glutine
•    50 g di cioccolato fondente senza glutine
•    250 g di mascarpone
•    2 cucchiai di zucchero a velo senza glutine
•    Cacao amaro in polvere Perugina quanto basta


Come preparare il pralinato alla nocciola


1.    Sgusciate le nocciole e poi tostate.
2.    Distribuite su tutta la superfice del fondo di un pentolino antiaderente la quantità di 1 cucchiaio di zucchero semolato.
3.    A media temperatura fate sciogliere lo zucchero senza mai mescolare.
4.    Quando il primo cucchiaio di zucchero sarà sciolto, versate l'altro, ripetendo la stessa operazione fino a terminare lo zucchero, senza mai mescolare.
5.    Quando lo zucchero diventerà un liquido biondo, versate le nocciole, la polpa di vaniglia e il cucchiaio d'acqua, mescolate veloce aiutandovi con un cucchiaio.
6.    Appena le nocciole saranno ben ricoperte con il caramello, versate il pralinato su un foglio di carta forno. Separate le nocciole quando sono ancora bollenti, poi lasciate asciugare bene. 


Come preparare i tartufi


1.    Sciogliete tutto il cioccolato ridotto in piccoli pezzi a bagno maria.
2.    Lavorate in un altro contenitore, il mascarpone con lo zucchero a velo.
3.    Unite il cioccolato fuso tiepido al mascarpone, un cucchiaio alla volta, mescolando bene fino a terminare gl'ingredienti.
4.    Portate in frigo il composto al cioccolato, deve rapprendere.
5.    Trascorso il tempo di riposo in frigo, lavorate i tartufi.
6.    Con un cucchiaio, prendete la quantità del composto per formare una pallina, al centro disponete la nocciola pralinata, richiudete, lavorate a sfera, impanatela nel cacao amaro.
7.    A lavoro terminato, riportate in frigo i tartufi: serviteli ben freddi.



Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino


© Libera Ferrandino 2014

Commenti

Post più popolari