Stollen senza glutine con lievito madre alla frutta.

Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino


Presto, presto è tardi….Chi diceva questa frase? Ma certo!!! Il coniglio di Alice nel paese delle meraviglie. Certo che è tardi, devo postarvi il mio pane per la colazione del 2014. Un pane soffice ed aromatico. Perché lo stollen non è altro che un pane per la colazione. Ho pensato di creare il mio stollen senza glutine con il lievito madre che avevo a casa, alla mela rossa. Un lievito fragrante, dal profumo rotondo e delicato. Vi ricordo: il lievito madre, per essere attivo e dolce deve essere rinfrescato bene almeno per due giorni prima di panificare. Come rinfresco questo lievito? Non uso l'acqua denaturata, cioè priva di calcio, ma solo il succo di mela rossa ricavato grattugiando le mele rosse, schiacciando e filtrando la sua polpa. In questa ricetta non spiegherò come creare il lievito dolce alla mela rossa, ma se avete già del lievito madre senza glutine, basta rinfrescare 100 g come vi ho spiegato prima, tutti i giorni  per una settimana e avrete il lievito madre per le panificazioni dolci. Questo pane non va assolutamente impastato a mano oppure con delle semplici fruste elettriche, perché richiede forza e tempi lunghi, come quella di una planetaria. Perché? Perché è un impasto pieno di grassi, come l'uovo, il burro e la frutta secca. Spero lo possiate gradire a colazione per il 2014. Tanti auguri a tutti voi. (La ricetta originale è di Csaba da me riadattata alla dieta senza glutine lo Stollen )


Ingredienti



•    125 g di farina senza glutine (Schar per il pane)
•    50 g di farina senza glutine (Schar mix rustico per il pane)
•    125 g di farina senza glutine (Biagluti mix pane)
•    200 g di lievito madre alla frutta
•    60 g di burro Lurpak classico morbido a temperatura
•    70 g di zucchero semolato
•    200 ml di latte intero tiepido
•    1 cucchiaino di sale
•    La scorza grattugiata di 1 limone
•    1 uovo medio sbattuto
•    100 g di mandorle pelate e tostate, ridotte in grossa granella
•    100 g di uva sultanina 




Per la glassa




•    Zucchero a velo senza glutine
•    Alcune gocce di limone




Preparazione




1.    Mettete a bagno l'uva in acqua calda, quando diventerà morbida, asciugatela bene e infarinate.
2.    Inserite nella planetaria il latte, le farine setacciate e il lievito madre, impastate a velocità 1
3.    Appena le polveri incorporano il latte, inserite l'uovo e continuate ad impastare.
4.    Poi a seguire lo zucchero, continuate a lavorare l'impasto per 10 minuti.
5.    Trascorsi i 10 minuti aggiungete all'impasto, il sale, la scorza di limone e i pezzi di burro morbido.
6.    Lavorate l'impasto ancora per 10 minuti.
7.    A lavorazione matura, inserite l'uva e le mandorle, impastate solo per poco.
8.    Versate tutto l'impasto in uno stampo leggermente infarinato, coprite con della pellicola.
9.    Fate triplicare l'impasto in forno preriscaldato e poi spento.
10.  A lievitazione matura infornate a 180° per 35-40 minuti circa.
11. Quando il pandolce raggiunge la sua cottura, lasciatelo raffreddare bene prima di glassarlo.
12.  Preparate la glassa, densa.
13.  Glassate lo stollen e servitelo a colazione.



Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino



© Libera Ferrandino 2013


Commenti

Post più popolari