Pere in pastella senza glutine con noci e amaretti !



Questa ricetta è l'idea dello chef Persegani. Mi è subito piaciuta, facile con un gusto robusto e intenso. La sua ricetta è stata realizzata con delle mele e altri ingredienti, la mia ha diverse varianti, adattandola all'alimentazione senza glutine. Ora vi racconto la mia piccola avventura in cucina con questa ricetta. Con entusiasmo mi metto ai fornelli per friggere queste pere buonissime, preparo la pastella con attenzione, creando e dosando tutti gli ingredienti. Assaggio la pastella cruda prima di portarla in frigo per capire il gusto e la sua intensità, regolo bene la dolcezza, la sigillo con la pellicola e la lascio riposare. Trascorsa l'ora, rimescolo la pastella con un goccio di acqua gassata per renderla fluida ed ottenere quel filo continuo, segno di una densità buona per friggere. Friggo le pere e le ripasso nello zucchero. Di regola, non offro mai ai miei commensali il cibo senza prima averlo assaggiato, così assaggio la prima fetta di pera, al primo morso provo una sensazione sgradevole, che orrore…….! Avevo scambiato lo zucchero con il sale, gesti veloci hanno compromesso tutta la ricetta. Non fate come ho fatto io, non abbiate fretta quando provate una nuova ricetta, altrimenti rischiate di fare piccoli disastri! Buona frittura.  


Ingredienti


•    1 uovo medio
•    2 cucchiai di farina di noci senza glutine 
•    polpa di vaniglia
•    1 cucchiaio di zucchero semolato
•    1 cucchiaino di miele
•    Fecola di patate senza glutine quanto basta
•    Farina senza glutine per dolci quanto basta (Schar per dolci)
•    1 cucchiaino di lievito per dolci senza glutine
•    Amaretti senza glutine sbriciolati a grana fine
•    Rum a piacere (senza glutine)
•    1 cucchiaio di latte intero
•    Olio di arachide per friggere
•    Zucchero semolato per guarnire



Preparazione



1.    Amalgamate tutti gli ingredienti formando una pastella.
2.    Lasciate riposare in frigo la pastella per 1 ora coperta con della pellicola.
3.    Portate a temperatura l'olio.
4.    Tagliate in 4 fette la pera, senza privarla della sua buccia, ripassate le fette nella pastella e friggete.
5.    A cottura ultimata, passate le fette nello zucchero semolato.
6.    Servitele tiepide con miele e ghiri di noce.














© Libera Ferrandino 2013



Commenti

  1. No, il sale no! Successo anche a me una volta questo scambio, sono ancora traumatizzata... :D
    La frutta fritta mi è sempre piaciuta ma non la faccio quasi mai... ma in questo periodo sto vedendo varie ricette (anche di chips di mela e banana) che mi tentano e quasi quasi... :-)

    RispondiElimina
  2. Si Francesca, non è stata una bella esperienza, poi panate nel sale è stato uno spettacolo sgradevole. La prossima volta, nascondo il sale prima di lavorare un dolce :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari