Pizza dolce umbra senza glutine con lievito madre.

Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino

Ho sempre sperato di poter creare questo dolce speciale umbro. Quando vivevo in provincia di Viterbo questa pizza la trovavo ovunque, molto conosciuta nel alto Lazio. È un prodotto da forno tipico dell’Italia centrale. Appartiene alla categoria dei lievitati dolci adatti per la colazione. Ho attinto la ricetta dal blog di Paoletta Pizza dolce umbra, le sue ricette glutinose sono affidabili, per non parlare delle splendide foto che realizza! So che esistono diverse ricette per fare questa pizza cresciuta dolce, ma la sua ricetta è molto vicina ai sapori originali. Certo, non potevo riprodurre la stessa ricetta, perché usando gli ingredienti senza glutine,  per tipologia di farine non è possibile, così ho creato una ricetta che si avvicina molto alla ricetta originale. Cercando di restare fedele al sapore del prodotto, storico e unico nel suo genere. Ho usato il mio lievito madre senza glutine che conservo e rinfresco da diversi anni, uno spettacolo della natura, ma se non lo avete, potete semplicemente fare la biga con 5 g di lievito di birra. Il dolce non è difficile, non richiede neanche tanto lavoro, ma solo un po di organizzazione nel assemblare gli ingredienti e quel pizzico di pazienza che dobbiamo sempre avere in ogni cosa che facciamo. 



Ingredienti


•    300 g di farina senza glutine (200 gr Schar per dolci, 100 gr Biaglut per il pane)
•    ½ cucchiaino di lievito istantaneo Schar
•    30 g di strutto
•    20 g di ottimo burro
•    2 uova medie a temperatura
•    90 g di zucchero semolato
•    1 pizzico di sale
•    140 ml di latte tiepido intero
•    1 cucchiaino di alchermes
•    1 cucchiaino di maraschino
•    1 cucchiaino di cannella
•    1 cucchiaino di zenzero
•    Alcune gocce di essenza di mandorla amara
•    Baccelli di 1 bacca di vaniglia
•    La buccia grattugiata di 1 limone
•    La buccia grattugiata di 1 arancia


Ingredienti per la biga


•    100 g di lievito madre per lievitati dolci (senza glutine)
•    80 ml di acqua Rocchetta naturale
•    100 g di farina senza glutine Schar per il pane
•    La polpa di ½ mela (gialla) grattugiata


Preparazione degli aromi


Miscelate tutti gli aromi in un contenitore assieme a 1 cucchiaio di farina scarso, coprite con della pellicola e lasciate riposare.


Preparazione


1.    Preparate la biga e lasciate che lieviti dalle 8 alle 12 ore.
2.    Quando la biga sarà matura, inserite il latte tiepido con il lievito istantaneo, con una forchetta sciogliete la biga. (Mettete da parte)
3.    Montate le uova con lo zucchero. (Mettete da parte)
4.    Impastate la biga con tutta la farina setacciata un pò alla volta. Fate questa operazione con delle fruste elettriche e non con una planetaria. (Mettete da parte)
5.    Quando avrete terminato tutta la farina, unite la montata di uova, continuate a lavorare l’impasto.
6.    Quando l’impasto si presenterà, spumoso, appiccicoso unite gli aromi, dopo qualche minuto, lo strutto e il burro fuso non bollenti, lavorate ancora per qualche minuto.
7.    Versate l’impasto in uno stampo monouso, oppure lo stesso usato per il panettone, fate raddoppiare l’impasto in forno spento.
8.    Quando la lievitazione sarà matura, spennellate con un pò di burro fuso la superfice, poi infornate a 190° per 45-50 minuti con un pentolino di acqua sul fondo del forno.








Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino




© Libera Ferrandino 2013




Post più popolari