Meringa francese senza glutine.

Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino

Chi non ama le meringhe? La mia famiglia adora questo dolce. Le meringhe francesi mi riportano al passato, quando da bambina mangiavo il gelato finto! Si, un gelato che non era gelato. Era un cornetto a tutti gli effetti, ma con la meringa al posto della crema gelato. Spesso confondevo la meringa francese con quella italiana, ma qual’ è la differenza? Semplicemente il metodo di preparazione. Entrambe hanno come ingredienti lo zucchero a velo, lo zucchero semolato, albume e gocce di limone. Questa che ho realizzato è molto più semplice, sono le classiche meringhe che troviamo in panetteria, una montata di albume con gli zuccheri. Quella italiana si procede montando gli albumi a 40°, si separano con grande cura gli albumi dai tuorli e si montano a neve ferma. Si prende lo zucchero unito ad acqua e lo si cuoce fino a che raggiunga i 121° . Si versa lo sciroppo ottenuto sul bordo del contenitore dove le chiare d'uovo stanno montando, in questo modo le uova verranno pastorizzate. La meringa italiana richiede esperienza, bisogna controllare le temperature, sbagliato questo


passaggio gli albumi non monteranno. Ci ho provato, non è stato facile. Le meringhe in apparenza sono considerate un dolce senza glutine, ma non è così! Infatti, l’utilizzo di uno zucchero a velo idoneo farà la differenza. Questo perché in commercio esiste lo zucchero a velo con amido di frumento e lo zucchero a velo con amido di riso. Quindi attenzione quando utilizzate questo ingrediente.

Ingredienti


•    140 g di albume a temperatura
•    140 g di zucchero semolato
•    140 g zucchero a velo setacciato
•    Alcune gocce di limone
•    Baccelli di vaniglia


Preparazione


1.    Intiepidite gli albumi in una casseruola a doppio fondo con un cucchiaino di zucchero semolato, mescolando accuratamente, gli albumi devono diventare tiepidi.
2.    Quando gli albumi hanno raggiunto la temperatura, montate a neve con le gocce di limone e il 50% degli zuccheri.
3.    La montata di albumi sarà pronta quando assomiglierà alla schiuma da barba densa e soda.
4.    Senza smontare la montata, finite di aggiungere il resto del 50% degli zuccheri con i baccelli di vaniglia.
5.    Con una sacca a poche formate le meringhe su una teglia con carta forno.
6.    Infornate a 130° per 1 ora e ½, a cottura terminata, spegnere il forno, lasciate che le meringhe diventano fredde in forno.





Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino





Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino






Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino


Libera Ferrandino 2013
 

I più visitati