Cartellate senza glutine di nonna Rosa!

Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino

Mamma le cartellate senza glutine non mi vengono bene!!!!! Qual’ è la tua ricetta??? Così la nostra conversazione è andata avanti per diversi mesi. Prova e riprova, mille ricette, mai riuscite senza glutine. Lei mi rispondeva: ” Sono facili!! L’impasto è semplice fatto di sola farina, vino, olio e un pizzico di sale! Si ma quelle senza glutine si rompono, come faccio a ottenere lo stesso risultato???” C’è chi mette le uova, tanto burro e tanto zucchero, ma niente, l’impasto si espandeva nel olio diventando una purea. Ma nonna Rosa insisteva: ”Dai,  fai la mia ricetta, converti le dosi con la farina senza glutine e vedrai che verranno bene”. Era il mio sogno vedere le cartellate senza glutine, gonfie, croccanti e leggere. Così mi sono decisa e ho realizzato tutto secondo il consiglio di nonna Rosa. Il risultato si vedete nella foto. Ecco un’altra golosità fritta senza glutine.


(Dolce senza glutine)



Ingredienti




•    250 g di farina senza glutine (125gr  Schar per il pane, 125gr Biaglut per il pane)
•    Qualche granella di lievito istantaneo per il pane
•    140 ml di vino secco bianco
•    40 ml di olio di oliva
•    1 cucchiaio di ottimo burro fuso
•    Un pizzico di sale
•    1 cucchiaino timido di zucchero semolato
•    Olio di arachidi per friggere
•    Miele, granella di mandorle e cioccolato fondente




Preparazione




1.    Setacciate le farine con il lievito.
2.    Aggiungete alla farina, lo zucchero e il sale.
3.    Aiutatevi con una planetaria, oppure con delle fruste elettriche e ganci per impastare.
4.    Intiepidite, vino, olio e burro fuso tutto assieme.
5.   Aggiungete un cucchiaio alla volta le polveri ai liquidi, lavorate l’impasto fino a terminare tutti gli ingredienti.
6.    Lavorate l’impasto per 15 minuti, l’impasto deve risultare, asciutto e compatto.
7.    Terminata la lavorazione, coprite con della pellicola, fate riposare in frigo tutta la notte.
8.    Al mattino lasciate a temperatura l’impasto, privo della pellicola.
9.    Dopo due ore, prelevate una piccola quantità di pasta, stendete la sfoglia.
10.  Tagliate la sfoglia a strisce lunghe 30cm e larghe 3cm.
11.  Pizzicate le strisce al centro ogni 2cm chiudendolo a forma di rosa.
12.  Portate a temperatura l’olio, deve essere caldo questa è una cottura veloce.
13.  Introducete nell’olio caldo due cartellate alla volta non di più, lasciandole cadere sul fondo non toccatele.
14.  Quando verranno a galla, mescolate spesso fino a quando diventano dorate. 
15.  Quando diventano fredde decorate le cartellate.
Io le ho decorate con, granella di mandorle tostate, miele e granella di cioccolato fondente.





Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino




© Libera Ferrandino 2013


Post più popolari