Tartella di frolla senza glutine, con nutella e frutta secca.

Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino



Un dolce semplice, ma allo stesso tempo è un tripudio di golosità. Quante volte abbiamo fatto una crostata, al termine della lavorazione ci restano quei piccoli pezzi di pasta con l’indecisione di non saper mai cosa creare? Bene questa è una piccola e golosa idea senza glutine. A me è capitato spesso! La mia è una tartella molto piccola, uno stampo per mignon. Quando dovevo creare la frolla senza glutine, avevo sempre molta ansia, perché questa frolla tende a sgretolarsi molto di più della frolla fatta con la farina di grano, così non affrontavo mai il problema, dando alla mia famiglia crostatine confezionate gluten-free. Poi un giorno ho detto basta, mi sono messa a lavoro ed errore dopo errore ho trovato l’equilibrio di ogni ingrediente. Nella foto si vede chiaramente una tartella imperfetta, rustica, ho voluto crearla così. La presenza di tutta quella frutta secca decorata su una base imperfetta quasi a ricordare un fazzoletto raccolto, non fa che aumentare la golosità.





 Ingredienti


•    250 g di farina senza glutine (Schar+ Biaglut per il pane)
•    1 uovo medio
•    100 g di ottimo burro
•    100 g di zucchero semolato
•    1 cucchiaino di addensante Orgran (glutenfree)
•    1 pizzico di sale
•    Nutella quanto basta
•    Frutta secca variegata
•    Colla di pesce spray gel


Preparazione


1.    Setacciate le polveri in un contenitore.
2.    Versate al centro della farina, lo zucchero, il burro morbido ridotto a pezzi e l’uovo.
3.    Lavorate l’uovo e il burro con delle fruste elettriche e ganci per impastare.
4.    Quando l’uovo e il burro si saranno amalgamati, unire il restante degli ingredienti.
5.    Formate una sfoglia alta 1 cm copritela con della carta forno, lasciate riposare in frigo per 24 ore.
6.    Dopo il riposo, portate a temperatura la sfoglia.
7.    Lavorate la sfoglia impastando leggermente, deve tornare plastica.
8.    Stendete nuovamente la sfoglia, tagliate i rettangoli, rivestite gli stampi con carta forno.
9.    Dopo aver riempito ogni stampo con la frolla, bucatela e fate riposare ancora in frigo per 1 ora.
10.  Preriscaldate il forno a 180°.
11.  Infornate gli stampi senza il ripieno, lasciate cuocere fino a doratura.
12.  Dopo la cottura farcite con la nutella.
13.  In un contenitore bagnate la frutta secca spruzzando la colla di pesce.
14.  Decorate le tartelle con la frutta.
15.  Prima di consumare il dolce, lasciate che il gel asciughi bene.



 
Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferarndino




Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino




© Libera Ferrandino 2013

Post più popolari