Crostatina senza glutine alla ricotta, cioccolato e arancio.

Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino



Questa ricetta è una rielaborazione delle crostatine alla ricotta di Giulia Steffanina. Bravissima nelle sue creazioni, molto precisa quando lavora i dolci. La mia creazione è stata rielaborata secondo le regole del senza glutine, per bisogni personali. Come si presenta questa frolla? Giulia ha dato vita a una frolla leggermente morbida, asciutta, ma con le stesse caratteristiche del biscotto. La mia crostatina ha le stesse caratteristiche di questa frolla. Morbida, biscottata e asciutta, da non confondersi con la frolla montata, perché il burro viene lavorato  a temperatura e non fuso. Ecco un dolce diverso dalla semplice crostata. Dà quasi l’idea di un dolce al cucchiaio, il suo interno morbido, non troppo dolce, speziato per la presenza dell’arancio. La crosta è così soffice, da non riuscire a tenerla fra le mani. La differenza nel gusto tra la frolla e la ricotta lo fanno i due ingredienti molto speziati: il cioccolato fondente ridotto a pezzi grossolano e l’arancio. Cosa dire di più è solo da provare!








Ingredienti

•    250 g di farina senza glutine (Schar + Bialgut per il pane)
•    1 uovo medio
•    100 g di ottimo burro morbido
•    100 g di zucchero semolato
•    1 cucchiaino di addensante Orgran
•    70 g di farina di mandorle


Ingredienti per il ripieno


•    250 g di ricotta di pecora
•    100 gr di zucchero a velo

•    1 tuorlo
•    Cioccolato fondente ridotto a pezzi
•    La buccia grattugiata di un arancio


Preparazione


1.    Setacciate le polveri, al centro versate lo zucchero semolato il burro a pezzi morbido e l’uovo.
2.    Con le fruste elettriche e ganci per impastare, lavorate l’uovo e il burro.
3.    Quando l’uovo si è amalgamato al burro, unite piano le polveri.
4.    Impastate veloce la frolla, formate una sfoglia, coprite con carta forno.
5.    Fate riposare la frolla in frigo per 24 ore.
6.    Dopo il riposo, lavorate la frolla su una spianatoia, deve tornare plastica.
7.    Stendete la sfoglia, rivestite gli stampi, bucate la sfoglia, riportate in frigo a riposo per 40 minuti.
8.    Preparate il ripieno, assemblando tutti gli ingredienti.
9.    Preriscaldate il forno a 180°.
10.  Farcite la frolla con il ripieno, infornate e lasciate cuocere fino a doratura.









Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino



Fonduephoto blog per celiaci Libera Ferrandino



© Libera Ferrandino 2012


Post più popolari